QuadraCoro - "Shosholoza"

Visite: 171
 quadracoro tor fiscale

 Radio di diari

Brano eseguito dal QuadraCoro. Dirige il Maestro Francesco Giannelli.
Shosholoza è un brano musicale popolare sudafricano, nato nello Zimbawe e diventato uno dei simboli del Sudafrica in tutto il mondo.
Il titolo è una parola zulu che significa "andare avanti" o "fare spazio al prossimo", e allo stesso tempo ricorda onomatopeicamente il fischio del treno a vapore, di cui parlano le parole del brano. Originariamente, Shosholoza veniva cantato dai lavoratori della Rhodesia che si recavano in treno nel Transvaal per lavorare nelle miniere; oggi il testo esiste in numerose varianti. Shosholoza è diventato uno dei brani più usati in Sudafrica nelle cerimonie sportive, ma non solo, infatti il presidente sudafricano Nelson Mandela cantava questa canzone mentre lavorava durante la sua prigionia a Robben Island, per questo ha preso nel tempo anche un significato politico di lotta contro l'apartheid. Così descrisse Shosholoza: "come una canzone che compara la lotta all'apartheid al movimento di un treno in arrivo" e proseguiva spiegando che "il canto rendeva il lavoro più leggero"; di fatti il suo ritmo durante il lavoro di squadra nelle miniere serviva per alleviare la fatica e la noia.
Tradizionalmente, Shosholoza viene cantato da gruppi di soli uomini che si alternano secondo uno schema call and response ("chiamata e risposta").
Il testo: Shosholoza Kule ... Zontaba Stimela siphume South Africa Wen'uyabaleka Wen'uyabaleka Kule ... Zontaba Stimela siphume South Africa.
Traduzione: Vai avanti su quelle montagne treno dal Sud Africa. Stai correndo via Stai correndo via su quelle montagne treno dal Sud Africa.
Data | 13.07.2020
Durata | 01:47

 logo quadracoro 2
        QuadraCoro
Lista Podcast
Il Quadracoro a Tor Fiscale - Quadraro (Roma), con Ilaria Cucchi, che con la sua lotta per ottenere giustizia e verità sulla morte del fratello riporta il tema della lotta e dell'impegno come strumenti per contribuire alla crescita di una società più giusta e senza discriminazioni, a difesa di tutti a partire dagli "ultimi".
Pin It