Stampa

Valdarno Cinema FEDIC XXXI Edizione

Visite: 977

San Giovanni Valdarno (Ar). 23 marzo riunito il Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic. Beccastrini è il nuovo Presidente

Incontro del Comitato Organizzatore Valdarno Cinema FEDIC

per la XXXI Edizione 2013

Beccastrini è il nuovo Presidente

In seguito alla riunione del 23 marzo del Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic che si è svolta in Via Borsi 3 è stato deciso che:

1) E' stato nominato Stefano Beccastrini come Presidente del Comitato organizzatore;

2) Il Nuovo comitato organizzatore, in rappresentaanza FEDIC è ora così composto:
Giacomo Bronzi (riconfermato)
Daniele Corsi (riconfermato)
Roberto Merlino
Angelo Tantaro (riconfermato)
Antonio Tosi;

3) Fabio Franchi è stato confermato Vice Presidente del Comitatoorganizzatore, confermata anche Barbara Fabbri nello steso incarico;

4) La 31° edizione del Valdarno Cinema Fedic si svolgerà a inizio autunno, con date da stabilirsi.

 A Silvio Soldini il Premio Marzocco a Valdarno Cinema Fedic

Sarà Silvio Soldini il cineasta che riceverà quest’anno il Premio Marzocco al 31° Valdarno Cinema Fedic, in programma dal 25 al 28 settembre. Il regista di Pane e tulipani, Le acrobate, Giorni e nuvole, Cosa voglio di più e Il comandante e la cicogna, riceverà il riconoscimento venerdì 27 settembre alle 21.45 al Cinema Masaccio (via Borsi 1) di San Giovanni Valdarno. Nel pomeriggio della stessa giornata, dalle 18.15, sarà protagonista di una masterclass curata dal condirettore artistico Simone Emiliani in cui verranno ripercorse le tappe fondamentali della sua carriera anche attraverso filmati dove ci si soffermerà, tra le altre cose, sulla sua collaborazione con il direttore della fotografia Luca Bigazzi e una serie di attori che hanno attraversato il suo cinema come, per esempio, Fabrizio Bentivoglio, Licia Maglietta, Valeria Golino, Giuseppe Battiston, Alba Rohrwacher, Antonio Albanese, Margherita Buy, Pierfrancesco Favino e, recentemente, Valerio Mastandrea e Claudia Gerini.

Al termine della premiazione sarà proiettato il suo primo lungometraggio, L’aria serena dell’Ovest del 1990.

COMUNICATO GIURIA 31° EDIZIONE VALDARNO CINEMA FEDIC

Saranno tre quest’anno i giurati che attribuiranno i principali premi per la sezione lungometraggi e cortometraggi della 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic, in programma al Cinema Masaccio di S. Giovanni Valdarno dal 25 al 28 settembre. Presieduta dallo scrittore, regista, sceneggiatore, critico cinematografico e teatrale Italo Moscati, la giuria è composta dall’attore e regista Angelo Orlando (che vinse il David di Donatello come miglior attore non protagonista per Pensavo che fosse amore invece era un calesse di Massimo Troisi del 1991) e dalla redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Eventi al 31° Valdarno Cinema Fedic

Si svolgerà a S. Giovanni Valdarno dal 25 al 29 settembre la 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic. Il festival, codiretto da Francesco Calogero e Simone Emiliani è composto di quattro sezioni: concorso lungometraggi, concorso cortometraggi, Vetrina Fedic e Spazio Toscana. I premi saranno assegnati dalla giuria presieduta dallo scrittore, sceneggiatore, regista, critico teatrale e cinematografico Italo Moscati e composta dall’attore Angelo Orlando e la redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Tra gli eventi in programma: la consegna del Premio Marzocco a Silvio Soldini venerdì 27 settembre con masterclass sul suo cinema dalle 18 e proiezione di L’aria serena dell’Ovest: il Premio Marco Melani ad Amos Gitai domenica 29 del quale si vedrà l’ultimo film presentato alla 70° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, Ana Arabia preceduto dall’omaggio a Carlo Monni incentrato soprattutto sul suo legame con la città; la proiezione sabato 28 di Zoran, il mio nipote scemo, premio Fedic a Venezia alla presenza del regista Matteo Oleotto e del protagonista Giuseppe Battiston; la masterclass di giovedì 26 sulle webseries dalle 18 dove parteciperanno con i loro lavori i Licaoni, il creatore di Cotto e frullato Paolo Cellammare col conduttore del web show di cucina Maurizio Merluzzo e Blanket.

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL 31° VALDARNO CINEMA FEDIC

Nel segno di Marino Borgogni, storico fondatore del Festival venuto a mancare nel novembre 2012, si è conclusa sabato 28 settembre al Cinema Masaccio di San Giovanni Valdarno la 31esima edizione di Valdarno Cinema Fedic, una fra le più antiche rassegne italiane dedicate al cinema indipendente. Molte le novità quest’anno, prima fra tutte l’inedita collocazione settembrina, dovuta alla scomparsa del suo Presidente; e poi l’inserimento nella direzione artistica del critico cinematografico Simone Emiliani a fianco di Francesco Calogero, impegnato durante la preparazione del Festival nelle riprese del film “Seconda primavera”, di cui è stata proiettata in anteprima una scena, protagonista l’attrice fiorentina Desirée Noferini, madrina della cerimonia di premiazione.

Il Premio Marzocco per la migliore opera in assoluto è andato a “Bye-Bye Blackbird” di Gaia Bonsignore, giovane regista aretina formatasi professionalmente negli Stati Uniti. La Giuria formata da Italo Moscati, Angelo Orlando e Chiara Bruno ha tributato all’unanimità il Premio - da quest’anno intitolato a Marino Borgogni - sottolineando l’originalità di una storia in cui si mescola realtà con invenzione poetica.

Il Premio Speciale della Giuria per il miglior lungometraggio è andato a “Slot - le intermittenti luci di Franco” di Dario Albertini, che ha anche vinto il Premio per il miglior film prodotto da un autore Fedic (la storica Federazione Italiana dei Cineclub).

Il Premio Speciale della Giuria per il miglior cortometraggio è stato attribuito a “Dreaming Apecar” di Dario Samuele Leone, mentre a vincere il Premio Luciano Becattini per un documentario di particolare rilevanza espressiva è stato “The Silent Chaos” di Antonio Spanò.

All’interno del palmarès premiate anche le interpretazioni di Stefano Ambrogi per il film “Le tette di una diciottenne” di Luca Gennari e la giovanissima Eleonora Costanzo per il film “Ammore” di Paolo Sassanelli.

Ospiti della serata anche i registi Silvio Soldini, che aveva già ritirato venerdì sera il Premio Marzocco alla carriera, e Matteo Oleotto, recente vincitore con “Zoran, il mio nipote scemo” del Premio Fedic per il miglior film italiano all’ultimo Festival di Venezia.

San Giovanni Valdarno, 29 settembre 2013

Si svolgerà a S. Giovanni Valdarno dal 25 al 29 settembre la 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic. Il festival, codiretto da Francesco Calogero e Simone Emiliani è composto di quattro sezioni: concorso lungometraggi, concorso cortometraggi, Vetrina Fedic e Spazio Toscana. I premi saranno assegnati dalla giuria presieduta dallo scrittore, sceneggiatore, regista, critico teatrale e cinematografico Italo Moscati e composta dall’attore Angelo Orlando e la redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Tra gli eventi in programma: la consegna del Premio Marzocco a Silvio Soldini venerdì 27 settembre con masterclass sul suo cinema dalle 18 e proiezione di L’aria serena dell’Ovest: il Premio Marco Melani ad Amos Gitai domenica 29 del quale si vedrà l’ultimo film presentato alla 70° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, Ana Arabia preceduto dall’omaggio a Carlo Monni incentrato soprattutto sul suo legame con la città; la proiezione sabato 28 di Zoran, il mio nipote scemo, premio Fedic a Venezia alla presenza del regista Matteo Oleotto e del protagonista Giuseppe Battiston; la masterclass di giovedì 26 sulle webseries dalle 18 dove parteciperanno con i loro lavori i Licaoni, il creatore di Cotto e frullato Paolo Cellammare col conduttore del web show di cucina Maurizio Merluzzo e Blanket.

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso.