Lotta al caporalato, lo sfruttamento di migranti di una comunità Sikh 

in News
Visite: 104
La Polizia di Stato – Questura di Latina in questi giorni ha eseguito un arresto in flagranza di reato per sfruttamento del lavoro, avendo questi impiegato manodopera in condizioni prive dei diritti elementari. Una comunità indiana Sikh prestava in territorio di Latina la propria opera in condizioni degradanti e disumane, per altro con retribuzioni irrisorie. I malcapitati braccianti agricoli erano costretti a dormire all’interno di bivacchi di fortuna, nel più assoluto degrado igienico e sanitario.
Giusto appena un mese fa in occasione del Sardinia film festival svoltosi in diverse città sarde, la nostra rivista Diari di Cineclub aveva premiato un’opera di denuncia che trattava questo specifico tema. Difatti, il film The Harvest di Andrea Paco Mariani (Paco Carlitos) ha ricevuto questo riconoscimento “per la capacità di cogliere con estrema sensibilità il drammatico sradicamento di un gruppo di lavoratori agricoli stranieri nel Lazio, in prossimità di Latina. A ciò, si aggiunge il merito di aver evidenziato con forza, attraverso la storia di questa comunità Sikh, quanto lo sfruttamento ignobile del lavoro possa essere superato solo attraverso gli insegnamenti di una lotta organizzata e l’appropriazione della lingua, quale strumento culturale decisivo per l’affrancamento e la difesa consapevole dei propri diritti”. Un esempio attuale e concreto di come il cinema può risultare per davvero strumento utile e vivo contro le ingiustizie di questa nostra epoca.
www.sardiniafilmfestival.it - www.theharvest.it
 
 
Pin It