Tempi Moderni

in News
Visite: 297
Disoccupazione, impoverimento e depressione delle masse. Sono temi già presenti nel film Tempi moderni.
Charlot lavora, finalmente lavora, qualcuno crede in lui, è stato riconosciuto idoneo per essere utilizzato secondo la legge della produzione, del profitto..... e dell’alienazione.
Charlot nel suo rapporto con il lavoro rappresenta  in Tempi moderni la tragedia dell’uomo contemporaneo. Lo studio a firma di Enzo Pio Pignatiello esce sul prossimo numero del 1° marzo di Diari di Cineclub, nel bel mezzo del lavoro che non c’è, conseguente impoverimento delle masse, forte migrazione dei dannati della terra e una campagna elettorale senza senso.
 
Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per riceverlo gratuito sulla tua mail.
 
Un finale a due voci. La foto, ottenuta sovrapponendo esattamente uno degli ultimi fotogrammi del film a una istantanea del set scattata oggi, è opera di Denis Zanette.
Pin It