Il Famigerato Libro Rosso dell'agosto 1952

in News
Visite: 741

 

Tutto quello che avreste voluto sapere e che non avete mai osato chiedere sulla blacklisting contro la FICC, lo saprete nel prossimo numero di Settembre su Diari di Cineclub

Per leggere e scaricare il documento
Libro Rosso

Per chi ama e pratica l'associazionismo culturale cinematografico, nel numero in uscita il 1° settembre di Diari di Cineclub si può trovare un link da cui scaricare un interessante documento storico ad oggi quasi introvabile, messo a disposizione dall’archivio della FICCFederazione Italiana dei Circoli del Cinema. Questo documento che risale al lontano 1952, curato dall’Unione italiana dei circoli del cinema, è composto da 70 pagine ed è intitolato: Libro rosso - Documentazione sulla situazione della Federazione italiana dei circoli del cinema.(*)  Questa interessante “riesumazione” editoriale viene ricordata su Diari da due protagonisti della FICC, uno di oggi e un'altra di quegli anni, Marco Asunis, presidente FICC in carica, e la regista Cecilia Mangini. Il Libro rosso, oltre che rappresentare molto bene il clima maccartista presente anche in Italia ne primi anni '50, racconta della scissione appena avvenuta della UICC dalla FICC, giustificando questa drammatica rottura con l’accusa alla FICC di essere politicizzata e comunista. Da qui la pubblicazione nel Libro rosso di una lista di proscrizione di appartenenti, o presunti tali, al PCI e l'appello ai circoli del cinema della  FICC di abbandonare la Federazione madre! In quello stesso anno, nei primissimi giorni di Dicembre, la risposta della FICC fu quella di organizzare il suo Congresso a Orvieto(**), che portò l'elezione a presidente di Cesare Zavattini.

(*) Scrive del Libro rosso, tra gli altri, il noto critico cinematografico Gian Piero Brunetta nella sua pubblicazione, Il cinema neorealista italiano: Storia economica, politica e culturale.  "1952. Esce a cura della UICC, un Libro rosso che riecheggia il blacklisting americano. Questo proprio mentre la FICC produce il suo massimo sforzo di riunificazione".

(** ) Il resoconto e i documenti deliberati nel Congresso di Orvieto della FICC saranno oggetto di riflessione critica da parte della rivista: Eco del Cinema e dello Spettacolo - 15 dicembre 1952 (28) pagg. 20/25: VI Congresso Nazionale della FICC, Orvieto 6.7.8 Dicembre 1952 cui troverete il link.

Pin It