Valdarno Cinema FEDIC IXXX Edizione

Visite: 754
SOMMARIO
S.Giovanni V. Riunito il Comitato Organizzatore del 29° Valdarno Cinema Fedic 2011
San Giovanni Valdarno (Ar) 6^ Edizione del Premio "Marco Melani"
San Giovanni Valdarno. dal 10 al 14 maggio 2011 il 29° Valdarno Cinema Fedic
Firenze. 10 Maggio ore 12 Conferenza Stampa del 'VALDARNO CINEMA FEDIC 2011'
Firenze. Al via Valdarno Cinema Fedic 2011 dedicato al lavoro
San Giovanni Valdarno. I vincitori della ventinovesima edizione del Valdarno Cinema Fedic 2011


                                                                                                                                                          ********

S.Giovanni V. Riunito il Comitato Organizzatore del 29° Valdarno Cinema Fedic 2011
S.Giovanni Valdarno. Festival del Cinema. Il Comitato Organizzatore inizia i lavori per la 29° Edizione anno 2011 di Valdarno Cinema Fedic. Confermato il Direttore Artistico Francesco Calogero.
Venerdì 19 Novembre alle ore 17,30 si è riunito il Comitato Organizzatore Valdarno Cinema Fedic in S.Giovanni Valdarno presso la sede di Via G.Borsi, 1.
Il Comitato è composto da Marino Borgogni – Presidente, Giacomo Bronzi, Daniele Corsi,Massimo Maisetti, Angelo Tantaro, Stefano Bonchi, Barbara Fabbri - Vice Presidente, Fabio Franchi - Vice Presidente, Elisa Naldini, Raffaello Alberti, Stefano Beccastrini, Stefano Pratesi, Serena Ricci, Giulio Soldani.
Si è data lettura e approvato il verbale della seduta precedente; si è approvato il Bilancio Consuntivo 2010; si sono confermati: Francesco Calogero, Direttore Artistico e Silvio Del Riccio, Direttore Organizzativo che sarà affiancato da un vice Direttore per cui si è dato mandato al presidente Borgogni e al Direttore Del Riccio, di valutare eventuali candidati. Infine è stato rinnovato l’incarico di  Direzione Ufficio Ospitalità alla signorina Chiara Donato. Tutte le approvazioni sono avvenute all'unanimità.
Il Comitato ha proposto di far iniziare il festival mercoledì 27 aprile con termine sabato 30. Le date saranno confermate dopo averle condivise con il direttore Calogero.
La prossima riunione sarà convocata per la fine del mese e sarà invitato a partecipare il Direttore Artistico.
San Giovanni Valdarno (Ar) 6^ Edizione del Premio "Marco Melani"
A San Giovanni Valdarno una giornata dedicata al tradizionale Premio Marco Melani, che sarà consegnato al grande regista georgiano Otar Ioselliani.
SAN GIOVANNI VALDARNO (AREZZO) - Il Cinema Teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno, venerdì 6 maggio (a partire dalle 18.00) ospiterà la sesta edizione del premio “in memoria” di Marco Melani.
Con l’istituzione del premio il Comune di San Giovanni Valdarno, che ha dato i natali a Melani, vuole ricordare una persona di grande spessore intellettuale che ha svolto la sua opera nell’ambito del cinema e della televisione italiana.
La sua attività ha attraversato tutti i vari settori dell’universo cinema: regista e sceneggiatore (“Le cinque stagioni” di Gianni Amico, “Il parolaio” con Roberto Benigni e “I cornigliesi” con Enrico Rava), organizzatore di rassegne e festival (da “Ladri di cinema” che ha visto la partecipazione agli incontri da lui organizzati registi quali Billy Wilder, Elia Kazan, Bernardo Bertolucci, al “Salso Film Festival” dove scopre e fa conoscere Marco Tullio Giordana, Fiorella Infascelli, Amos Gitai, Anger), critico cinematografico (ha collaborato con “L’Espresso”, “Movie”, “Il Manifesto”), ideatore e curatore, infine, di mitiche trasmissioni televisive quali “Blob” e “Fuori Orario”.
Il premio coordinato dal comune di San Giovanni Valdarno - Assessorato alla Cultura, verrà consegnato al grande regista georgiano Otar Ioselliani, che sarà presente in sala, da Enrico Ghezzi, critico cinematografico e grande amico e collaboratore di Melani e da Francesco Calogero, direttore artistico del festival Valdarno Cinema Fedic che all'inizio della sua carrira di regista fu sostenuto dal Melani organizzatore culturale.
Inoltre, all'ultimo momento, è stato deciso di attribuire il Premio Melani "alla memoria" al regista fiorentino Corso Salani, prematuramente deceduto nel 2010.
Venerdì 6 maggio 2011 (ore 18.00)
 
PREMIO MARCO MELANI - Sesta edizione Cinema Teatro Masaccio (Via Borsi 3) S. Giovanni Valdarno
Programma
ore 18.00 Proiezione del film “Le vite possibili" di Corso Salani
ore 21.00 Presentazione del premio MARCO MELANI a cura di Enrico Ghezzi e Francesco Calogero
ore 21.30 Consegna del Premio a Corso Salani (alla memoria) all'Associazione Corso Salani e al regista Otar Ioselliani
ore 22.00 Proiezione del film “Chantrapas" di Otar Ioseliani (2010)
S.Giovanni Valdarno. Festival del Cinema. Il Comitato Organizzatore inizia i lavori per la 29° Edizione anno 2011 di Valdarno Cinema Fedic. Confermato il Direttore Artistico Francesco Calogero.
Venerdì 19 Novembre alle ore 17,30 si è riunito il Comitato Organizzatore Valdarno Cinema Fedic in S.Giovanni Valdarno presso la sede di Via G.Borsi, 1.
Il Comitato è composto da Marino Borgogni – Presidente, Giacomo Bronzi, Daniele Corsi,Massimo Maisetti, Angelo Tantaro, Stefano Bonchi, Barbara Fabbri - Vice Presidente, Fabio Franchi - Vice Presidente, Elisa Naldini, Raffaello Alberti, Stefano Beccastrini, Stefano Pratesi, Serena Ricci, Giulio Soldani.
Si è data lettura e approvato il verbale della seduta precedente; si è approvato il Bilancio Consuntivo 2010; si sono confermati: Francesco Calogero, Direttore Artistico e Silvio Del Riccio, Direttore Organizzativo che sarà affiancato da un vice Direttore per cui si è dato mandato al presidente Borgogni e al Direttore Del Riccio, di valutare eventuali candidati. Infine è stato rinnovato l’incarico di Direzione Ufficio Ospitalità alla signorina Chiara Donato. Tutte le approvazioni sono avvenute all'unanimità.
Il Comitato ha proposto di far iniziare il festival mercoledì 27 aprile con termine sabato 30. Le date saranno confermate dopo averle condivise con il direttore Calogero.
La prossima riunione sarà convocata per la fine del mese e sarà invitato a partecipare il Direttore Artistico.
 
San Giovanni Valdarno. dal 10 al 14 maggio 2011 il 29° Valdarno Cinema Fedic
Premio Marzocco alla Carriera al regista Giuliano Montalto, e proiezione del suo film “I demoni di San Pietroburgo”, alla 29° edizione del “Valdarno Cinema Fedic”, diretto dal regista Francesco Calogero e presieduto da Marino Borgogni, che si svolgerà a San Giovanni Valdarno, dal 10 al 14 maggio 2011.
Cinque giorni intensi di proiezioni ed incontri con filmaker e protagonisti del cinema italiano.
Saranno presenti, tra gli altri, il regista Antonio Capuano, che riceverà il Premio Fedic per “L’amore buio” ed il regista Massimo Coppola menzione Fedic per “Hai paura del buio”, attribuiti da un’apposita giuria, presieduta da Roberto Barzanti all’ultima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.
Un centinaio le opere partecipanti al 62° Concorso Nazionale “Premio Marzocco”, che sarà articolato nelle sezioni “Lungometraggi”, “Cortometraggi”, “Documentari”.
In programma anche una “Vetrina Fedic”, riservata agli autori della Federazione Italiana dei Cineclub, non ammessi in Concorso.
Avranno poi luogo un Concorso ed un convegno sul tema “I giovani ed il lavoro”, promosso dalla CGIL, una serie di iniziative di Fedic Scuola riservata agli studenti, dalle elementari, all’Università, e uno “Spazio Toscana”.
Proseguirà poi la ricognizione sui classici degli autori Fedic con la proposta di opere realizzate nel 1961, materiali provenienti dalla Fondazione Cineteca Nazionale Fedic.
Per tutta la durata del Festival sarà allestita una mostra d'Arte con opere dell'attrice Karina Proia. Chiusura del Festival sabato 14 con la Cerimonia di premiazione al Cinema Masaccio.
 
Firenze. 10 Maggio ore 12 Conferenza Stampa del 'VALDARNO CINEMA FEDIC 2011'
Martedì 10 maggio ore 12 nella saletta Montanelli di Palazzo Panciatichi (via Cavour 4, Firenze), conferenza stampa di presentazione della 29a edizione del Valdarno Cinema Fedic che si terra' a San Giovanni Valdarno dal 10 al 14 maggio.
Alla conferenza stampa saranno presenti il consigliere regionale Enzo Brogi, Maurizio Viligiardi, sindaco di San Giovanni Valdarno, Fabio Franchi, vice Presidente del Valdarno Cinema Fedic e Francesco Calogero, direttore artistico del Valdarno Cinema Fedic e il Presidente del Cineclub Roma Fedic Angelo Tantaro, membro del comitato organizzatore del 'VALDARNO CINEMA FEDIC 2011'
San Giovanni Valdarno. Dal 10 al 14 maggio 2011 il 29° Valdarno Cinema Fedic
 
Firenze. Al via Valdarno Cinema Fedic 2011 dedicato al lavoro
Conferenza stampa nel palazzo della Regione Toscana
Firenze, 10 mag - ''Attorno al tema del lavoro ruota la 29* edizione del Valdarno Cinema Fedic. Fino al 14 maggio a San Giovanni Valdarno, cinque giorni intensi di proiezioni ed incontri con film maker e protagonisti prestigiosi del cinema italiano''. Lo riferisce una nota del Consiglio regionale della Toscana, dove oggi e' stata presentata la rassegna.
''Il filo conduttore di quest'anno - ha detto il consigliere regionale Enzo Brogi alla conferenza stampa di presentazione - e' il lavoro, in un intreccio tra gli aspetti culturali, il tema sociale e l'attualita'''.
Maurizio Viligiardi, sindaco di San Giovanni Valdarno e Fabio Franchi, vice presidente del Valdarno Cinema Fedic hanno sottolineato ''l'importanza di questo festival per il territorio e per il rilancio della sua economia''.
Francesco Calogero, direttore artistico del Valdarno Cinema Fedic ha parlato, invece, dei punti forti di questa rassegna che ''lancia nuovi cineasti e offre retrospettive importanti''. ''Quest'anno - ha aggiunto Calogero - il tradizionale Premio Marzocco, giunto alla 62a edizione, viene assegnato, alla carriera, al regista Giuliano Montaldo, mentre il regista Antonio Capuano ricevera' il premio Fedic per 'L'amore buio' e il regista Massimo Coppola per il suo lungometraggio ''Hai paura del buio''.
 

San Giovanni Valdarno. I vincitori della ventinovesima edizione del Valdarno Cinema Fedic 2011

Si è conclusa la 29° Edizione del Valdarno Cinema Fedic presieduto da Marino Borgogni, Direttore Artistico Francesco Calogero, Direttore Organizzativo Silvio del Riccio. Tre uomini al posto giusto per un festival dove si respira cultura, passione e sensibilità.

Avanti con successo per la 30° edizione 2012. Con i nostri migliori auspici.

da sx Barbara Fabbri ass. cultura comune SGV, Karin Proia attrice, Marino Borgogni presidente del Valdarno Cinema Fedic, Francesca Inaudi attrice, Francesco Calogero direttore artistico del festival.

San Giovanni Valdarno. Sabato 14 maggio 2011. L’Airone della Fedic vola per il secondo anno consecutivo in Sardegna al Cineclub Sassari per il Premio Fedic Migliore Film Prodotto da un Autore Fedic “Le Regine di Austis” di Franco Fais. Anziane vengono riprese mentre prendono parte nel rito millenario del fare il pane, lo sforzo viene sconfitto dalla loro vitalità con canti e risate come regine del tempo.

A un pisano, Francesco Giusani, del Cineclub Corte di Tripoli Cinematografica, il premio Marzocco 201 migliore opera al Valdarno Cinema Fedic per “Innocenze perdute”. Il film racconta, sullo sfondo di una borgata romana, una storia di ragazzi dove il gioco si trasforma in tragedia. E’ stato premiato ''per l'efficacia con cui racconta un mondo caratterizzato da un forte condizionamento dei media che diffondono fin dall'infanzia modelli e comportamenti negativi''.

Ecco l’elenco completo.

La giuria presieduta da Ernesto G. Laura e composta da Maria Teresa Caburosso, Raffaele Buranelli, Egidio Eronico e Francesco Falaschi dopo aver visto le 39 opere ammesse in concorso ha deliberato:

Menzione Speciale Giuria Giovani
Il Garibaldi senza Barba di Nicola Piovensan.

Premio Migliore Lungometraggio Giuria Giovani
I Giorni della Vendemmia di Marco Righi

Premio Migliore Documentario Giuria Giovani
Di tessuti e di altre Storie di Teresa Paoli

Premio Migliore Cortometraggio Giuria Giovani
Saturno di Benni Piazza

Premio “Banca del Valdarno”
Lontano da Noi di Silvano Tinelli

Premio ANPI
Firenze 1944 di Massimo Becattini

Premio Fedic Migliore Film Prodotto da un Autore Fedic
Le Regine di Austis di Franco Fais

Premio Adriano Migliore Opera Prima
Il Richiamo del Klondike di Paola Rosà e Antonio Senter

Premio "Giglio d’Argento" Migliori Film
Cybertime di Giuseppe Leto
Il Garibaldi senza Barba di Nicola Piovesan
I Giorni della Vendemmia di Marco Righi

Premio "Giglio d’Argento" Migliore Fotografia
Marco Sgorbati, direttore della fotografia di Insiemi Notturni di Chiara Battistini

Premio "Giglio d’Argento" Migliore Interpretazione Maschile
Marco D’Agostin, protagonista del film I Giorni della Vendemmia di Marco Righi

Premio "Giglio d’Argento" Migliore Interpretazione Femminile
Francesca Inaudi, protagonista del cortometraggio Insula di Eric Alexander

Premio Amedeo Fabbri
Innocenze Perdute di Francesco Giusiani

Premio "Luciano Becattini" Migliore Documentario
Il Richiamo del Klondike di Paola Rosà e Antonio Senter
I Racconti della Drina di Andrea Foschi e Marco Neri

Premio "Comune di San Giovanni Valdarno" Migliore Lungometraggio
Sulla Strada di Casa di Emiliano Corapi

Premio Marzocco
Innocenze Perdute di Francesco Giusian

Valdarno Cinema FEDIC XXX Edizione

Visite: 1569

San Giovanni Valdarno (Arezzo). Riunito il Comitato Organizzatore del festival per dare avvio alle preparazioni della 30° Edizione
Maggio 2012 San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Sabato 5 novembre, presso la sede di via G. Borsi in San Giovanni Valdarno, si è riunito il Comitato Organizzatore Valdarno Cinema Fedic con l’obiettivo di dare avvio alle preparazioni della 30° Edizione del Valdarno Cinema Fedic.

Erano presenti Marino Borgogni – Presidente del Valdarno Cinema Fedic; Giacomo Bronzi; Daniele Corsi; Massimo Maisetti con delega (presidente della Fedic); Angelo Tantaro; Stefano Bonchi; Simone Emiliani; Barbara Fabbri, Assessore alla cultura del Comune di San Giovanni Valdarno; Fabio Franchi – Presidente del Consiglio Comunale e Vice Presidente Vicario; Elisa Naldini; Stefano Pratesi; Giulio Soldani. Assenti giustificati gli altri tre membri. Era inoltre presente perché invitato, il Direttore Organizzativo Silvio del Riccio.

E’ stato approvato il Bilancio 2011 all’ unanimità. E’ stata inoltre condivisa la relazione del presidente Borgogni. Si è definito un programma di massima per il raggiungimento del buon traguardo della trentesima edizione. Nella prossima riunione indetta per il 19 p.v., dopo l’approvazione del Bilancio di previsione, saranno definiti sia i giorni del festival che il lancio del bando del concorso.

 

San Giovanni Valdarno. 19 Novembre è tornato a riunirsi il Comitato promotore del Valdarno Cinema Fedic.

Il Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic è tornato a riunirsi per proseguire la preparazione della 30° Edizione. Sabato 19 Novembre, in San Giovanni Valdarno (Ar), si è tenuta la 2° riunione del Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic 2012 presieduto da Marino Borgogni.

Erano presenti, oltre allo stesso Presidente, Angelo Tantaro; Giacomo Bronzi; Elisa Nardini; Giulio Soldani; Simone Emiliani; Barbara Fabbri, Assessore alla cultura del Comune di San Giovanni Valdarno; Fabio Franchi, Presidente del Consiglio Comunale e Vice Presidente Vicario; Stefano Bonchi. Presenti con delega Serena Ricci e Massimo Maisetti (Presidente della Fedic). Assenti giustificati gli altri. Era inoltre presente perchè invitato, il Direttore Organizzativo Silvio del Riccio.

E’ stato accettato all’unanimità il bilancio di previsione che tiene conto dei drastici tagli operati alla cultura. E’ stato approvato il bando di concorso 2012 e quanto prima sarà pubblicato. E’ stato dato mandato al Presidente del Comitato di prendere contatti con il Direttore Artistico dell’edizione precedente Francesco Calogero per verificare la disponibilità al mantenimento dell’incarico. E’ stata accolta con entusiasmo la proposta di gemellaggio con il Sardiniafilmfestival, la prossima edizione si terrà all’Università di Sassari dal 25 al 30 giugno prossimo. Infine è stato riconfermato con applauso il Direttore Organizzativo Silvio Del Riccio.

S.Giovanni Valdarno (Ar) Valdarno Cinema Fedic 2012 - 30° edizione da 25 al 28 Aprile. Deadline 3 Marzo.
Valdarno Cinema Fedic 2012 - 30° edizione
Confermato Francesco Calogero Direttore Artistico
Deadline presentazione opere

Sabato 3 Dicembre, in San Giovanni Valdarno (Ar), si è tenuta la 3° riunione del Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic 2012 presieduto da Marino Borgogni. Presenti 13 membri, assenti giustificati Stefano Beccastrini e Raffaello Alberti.
E’ stato confermato Francesco Calogero Direttore Artistico. Il Festival si terrà come di consueto in San Giovanni Valdarno (Arezzo) dal 25 al 28 Aprile. In questi giorni uscirà il bando che prevede come termine ultimo il giorno sabato 3 marzo 2012 per la presentazione delle opere in concorso.

San Giovanni Valdarno (Ar). E' on-line il bando 63° Concorso "Premio Marzocco". Deadline 03/03/2012
Valdarno Cinema Fedic 30° Edizione
E’ on-line il bando per partecipare all’edizione 2012 del
63° Concorso Nazionale “Premio Marzocco”

Deadline: Sabato 3 Marzo 2012
Al concorso sono ammesse opere di qualunque tipologia audiovisiva e realizzate su qualunque supporto. Le opere devono essere prodotte a partire dall’anno 2011. La scelta del tema e la durata sono liberi.
 
Due le sezioni competitive:
- Lungometraggi, riservata a opere di finzione o documentari di durata superiore a trenta minuti.
- Cortometraggi, riservata a opere di finzione o documentari di durata pari o inferiore a trenta minuti.
 
Le altre sezioni non competitivedel Festival sono:
- Vetrina Fedic - destinata alle migliori opere di autori Fedic.
- Spazio Toscana - destinato alle opere di autore nato o residente in Toscana.
- Splendidi cinquantenni. I film Fedic del 1962 - Materiali dalla Fondazione Cineteca Nazionale Fedic.
 
Questi i premi ufficiali:
- Premio Marzocco - simbolo della città di S.Giovanni Valdarno, dotato di 1.000 euro, alla migliore opera in assoluto;
- Premio Adriano Asti al miglior lungometraggio (di fiction o documentario);
- Premio Amedeo Fabbri al miglior cortometraggio (di fiction o documentario);
- Premio Luciano Becattini per un documentario di particolare rilevanza espressiva;
- Giglio fiorentino d’argento alla migliore interpretazione maschile;
- Giglio fiorentino d’argento alla migliore interpretazione femminile;
- Giglio fiorentino d’argento a disposizione della Giuria;
- Giglio fiorentino d’argento a disposizione della Giuria;
- Premio Fedic per il miglior film prodotto da un autore Fedic ;
- Premio Banca del Valdarno alla migliore opera che evidenzi i valori della cooperazione e della solidarietà;
- Premio A.N.P.I.
Una Commissione di Selezione, nominata dalla Federazione Italiana dei Cineclub, sceglierà inoltre le opere FEDIC destinate a rappresentare l’Italia alla manifestazione internazionale UNICA. Una Giuria di studenti assegnerà poi il Premio Giuria Giovani.
 
Quota iscrizione:
È prevista una quota di rimborso delle spese di segreteria e postali di 25 Euro per ogni opera iscritta. I Soci di Cineclub Fedic sono esentati.
L’Organizzazione offrirà ad ogni Autore Fedic, e limitatamente ad un Autore per ogni opera, un pranzo giornaliero ed un rimborso spese pernottamento di 15 Euro, su presentazione della ricevuta dell’Hotel utilizzato, per tre giorni. Agli Autori non iscitti alla Fedic tale ospitalità è limitata ad un giorno. La prenotazione alberghiera è a carico degli Autori.
 
 

S.Giovanni V. (Ar) Valdarno Cinema Fedic nuova data di svolgimento 18 - 21 Aprile 2012
San Giovanni Valdarno (Ar) 18 – 21 Aprile 2012
Per ragioni organizzative legate alla disponibilità degli ospiti di riguardo del mondo del cinema, il Comitato del Valdarno Cinema Fedic, presieduto da Marino Borgogni, riunitosi in San Giovanni Valdarno in data 19 Dicembre, ha deliberato di anticipare di una settimana lo svolgimento del festival. Le sue nuove date sono:

18 – 21 Aprile 2012
(anziché 25 – 28 Aprile come in precedenza comunicato)

Restano validi i termini del bando pubblicato, data ultima presentazione opere:

San Giovanni Valdarno. Valdarno Cinema Fedic. Nominata la Giuria di preselezione 2012
63° Concorso Nazionale “Premio Marzocco”
San Giovanni Valdarno (Arezzo) 18/21 Aprile 2012

San Giovanni Valdarno, sabato 28 gennaio 2012, si è riunito il Comitato Organizzatore della 30° Edizione del Valdarno Cinema Fedic e ha nominato i componenti della Giuria di preselezione delle opere che parteciperanno al 63° Concorso Nazionale “ Premio Marzocco”.

Si ricorda che il termine ultimo per l’invio dei lavori è il 3 marzo 2012.

Questi i componenti della Giuria:
Marino Borgogni
Presidente del Valdarno Cinema Fedic
Francesco Calogero
Regista.
Direttore Artistico del Valdarno Cinema Fedic
Angelo Tantaro
Presidente del Cineclub Roma Fedic.
Membro del Comitato Organizzatore
Elisa Nardini
Insegnante.
Membro del Comitato Organizzatore
Simone Emiliani
Critico cinematografico.
Membro del Comitato Organizzatore

S.Giovanni V. Il Valdarno Cinema Fedic contribuisce alla preselezione dei corti-nastri d’argento
Il Valdarno Cinema Fedic contribuisce alla preselezione dei corti-nastri d’argento
63° Concorso Nazionale “Premio Marzocco”
San Giovanni Valdarno (Arezzo) 18/21 Aprile 2012
Termine ultimo presentazione opere 03/03/2012

Il Valdarno Cinema Fedic è, dalla XXX Edizione 2012, tra i festival italiani che costituiscono la base delle preselezioni dei corti-nastri d'argento organizzato da SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani).

I Nastri d'argento sono da sempre l'iniziativa più importante nel calendario delle manifestazioni organizzate dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. Riconosciuti dal MiBAC Premio di Interesse Culturale Nazionale, sono il più antico riconoscimento per il mondo del cinema italiano, secondi nel mondo solo agli Academy Awards: I giornalisti cinematografici iscritti al SNGCI li assegnano infatti dal 1946, attraverso un voto con scrutinio notarile, che premia ogni anno i migliori film di lungo e cortometraggio, i loro autori, interpreti, produttori e tecnici.

Al cortometraggio è dedicata una specifica sezione dei Nastri separata dalla manifestazione estiva, con un annuncio alla fine dell'anno, finora tradizionalmente a Roma. www.cinegiornalisti.com/premi_new.asp

San Giovanni Valdarno. MEDAGLIA di RAPPRESENTANZA del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA al Valdarno Cinema Fedic
Valdarno Cinema Fedic
18/21 Aprile San Giovanni Valdarno (Arezzo)
Deadline sabato 3 marzo 2012

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano
ha conferito alla xxx edizione del Valdarno Cinema Fedic
una propria medaglia di rappresentanza.

Il Comitato Organizzatore del Festival nel dare la notizia considera l’onorificenza un’espressione del vivo apprezzamento del Presidente della Repubblica e segnale di incoraggiamento verso un continuo successo del Festival.

Non resta che attendere il 21 aprile per sapere a quale film andrà la medaglia del Presidente della Repubblica, premio che sarà assegnato da una giuria di giovani.

S. Giovanni Valdarno (Arezzo). I film in Concorso e Vetrina della XXX Edizione del Valdarno Cinema Fedic 18/21 Aprile 2012
Valdarno Cinema Fedic
18/21 Aprile San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Pubblicato sul sito della XXX Edizione del Valdarno Cinema FEDIC cinemafedic.it/home/i-risultati-della-commissione-di-preselezione e sul sito del CineclubRomaFedic www.cineclubromafedic.it/comunicatipress.html

I risultati della Commissione di preselezione

La Commissione di preselezione per il Concorso Nazionale “Premio Marzocco 2012”, composta da Francesco Calogero, Marino Borgogni, Simone Emiliani, Elisa Naldini ed Angelo Tantaro, dopo aver visionato tutte le opere iscritte e pervenute nei termini previsti dal bando, si è riunità presso la sede del Festival Valdarno Cinema Fedic ed ha stabilito quanto segue.

Di ammettere al 63° Concorso Nazionale “Premio Marzocco” nella sezione

Lungometraggi
LA STRADA VERSO CASA di Samuele Rossi
TOMORROW’S LAND di Andrea Paco Mariani e Nicola Zambelli
LE FAVOLE DI CASIMIRO di Alessio Di Zio
IN ARTE LILIA SILVI di Mimmo Verdesca
S.A.L.P. ESERCIZIO DI MEMORIA del Collettivo Cromocinque
MINOTAWRA :EXPORTING CHANGE di Kamikairy Fares
BUIO IN SALA di Riccardo Marchesini
APPARTAMENTO AD ATENE di Ruggero Di Paola
SAGRASCIA di Bonifacio Angius
ARTICOLO 1 di Davi-Trengia-Carcasci
BASTAVA UNA NOTTE di Manuel Giliberti

Cortometraggi
PIZZANGRILLO di Marco Gianfreda
LA SERA PRIMA di Massimo Fallai
GABANI’ DUE VOLTE CAMPIONE di Riccardo Salvetti
IL POETA di Mauro John Capece
POESIE PER CHIARA di Giorgio Ricci
ALFRED di Beppe Rizzo
CUORE NERO di Aldo Rapè
IN FONDO A DESTRA di Valerio Groppa
L’ESTATE CHE NON VIENE di Pasquale Marino
COSE NATURALI di Germano Maccioni
L’OCCULTO DELLA TERRA di Massimo Alì Mohammad
NONNA SI DEVE ASCIUGARE di Alfredo Covelli
TAPPERMAN di Alberto Meroni
OGNUNO FA QUELLO CHE PUO’ PER NON PENSARE ALLA VITA di Irene Carlevale
NANCARROW - STUDY No 5 di Gabriele Agresta
SAN SABBA di Carlo Menegatti
UNDICI di Filippo Meneghetti e Pietro Tomaselli
RABBIT HOLE di Fabrizio Polpettini
TRENTAMENOSEI di Andrea Mugnai
di ammettere alla sezione non competitiva

Vetrina Fedic
IL GIARDINO DI SEMIR di Emilio Mandarino
METAMORFOSI di Rossana Molinatti
DOPO NULLA E’ PIU’ LO STESSO di Lauro Crociani
AL DI LA’ DELLA LUNA di Tino Dell’Erba
AVANSPETTACOLO di Rolf Mandolesi
ZUCCHERO di Paolo Fantini e Maricla Tagliaferri
RIMPIANTO di Lorenzo Fantoni
PAR CONDICIO di Roberto Merlino
IL DOLCE di Irene Carlevale
I TRE CHIODI di Franco Fais
TORINO PRIMA CAPITALE di Giorgio Savio
ALI DI FARFALLA di Paolo Cappelli
ULTIMI di Lamberto Caimi
COLORI D’ITALIA di Vivian Tullio
MR. DENNIS di Pierantonio Leidi
SELCIATI di Giorgio Sabbatini

San Giovanni Valdarno (Arezzo). Valdarno Cinema Fedic sta per iniziare
Valdarno Cinema Fedic
XXX edizione 2012
18/21 Aprile San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Programma ricco anche per questa edizione del Valdarno Cinema Fedic, il festival sangiovannese del cinema, giunto alla trentesima edizione.
Come ogni anno, ad aprire le danze sarà "Aspettando Valdarno Cinema Fedic" il 17 aprile, con la proiezione del film "Io sono lì", vincitore all'ultima Mostra del cinema di Venezia del premio Fedic.
Alla serata sarà presente anche il regista Andrea Segre.

Primo giorno ufficiale del festival sarà invece mercoledì 18 aprile, con la rubrica "Spazio Toscana", dedicata ai film e ai corti di registi toscani usciti dal concorso. La novità sarà lo spazio dedicato a questa parte del festival, dato che si articolerà in tre serate distinte.
Alle 21,30 l’inaugurazione del festival, con lo spazio The Actors' Studio - vernissage della mostra di pittura di Rossana Molinatti e la proiezione dei film in concorso.

Giovedì sarà invece la giornata dedicata alla rubrica "Vetrina Fedic" e alla serie valdarnese diventata già un cult, "Hydra", che sarà proiettata sul grande schermo alla presenza dell'intero cast.

Due sono per il momento i nomi degli ospiti illustri di quest'anno, concentrati nelle due giornate finali.
Venerdì ci sarà l'attrice Sarah Maestri, nota al grande pubblico per l'interpretazione di Alice nel film "Notte prima degli esami", e, sabato sera, sarà ospite Gino Paoli, che presenzierà insieme al regista Massimo Latini per la proiezione del film-documentario "Gino Paoli: un poeta amico".

La serata del 21 proseguirà con la premiazione dei film in concorso per le diverse categorie.

Nei prossimi giorni saranno pubblicati maggiori dettagli anche sui componenti della giuria, sul premio Marzocco d’oro e su altri ospiti di eccezione del mondo della cultura e dello spettacolo.

Per la sigla del festival digita: www.youtube.com/watch?v=BFwaAawc8TY
Per conoscere i film ammessi in concorso e vetrina:
http://cinemafedic.it/home/i-risultati-della-commissione-di-preselezione
http://www.cineclubromafedic.it/comunicatipress.html


San Giovanni Valdarno (Arezzo). Confermata la giuria della XXX Edizione Aprile 2012. L'evento su Valdarno Channel
Valdarno Cinema Fedic
XXX edizione 2012
18/21 Aprile San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Confermata la qualificata giuria che assegnerà i prestigiosi premi della XXX edizione del Valdarno Cinema Fedic.

Il produttore Giannandrea Pecorelli, lo scenografo Andrea Crisanti, il direttore della fotografia Giulio Pietromarchi, i critici Federico Chiacchiari e Paolo Micalizzi.

Sul notiziario n. 290 del fedicNotizie troverete il programma dettagliato del festival http://cinemafedic.it/home/wp-content/uploads/2012/04/Fednot2901.pdf.

La location del festival sarà presso il Cinema Teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno Via G. Borsi.

L’evento sarà valorizzato su Valdarno Channel con una trasmissione settimanale di presentazione dei film che hanno partecipato al Festival valdarnese.Nel programma, che andrà in onda ogni mercoledì in prima serata, con repliche il sabato e martedì successivi, verrà inserita la sigla della Fondazione Cineteca Nazionale Fedic che rende possibile l’iniziativa fornendo le opere che sono patrimonio della Fondazione.

San Giovanni Valdarno (Arezzo). Conferenza stampa del Valdarno Cinema Fedic 2012 XXX Edizione
Valdarno Cinema Fedic
XXX edizione 2012
18/21 Aprile San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Sul sito del Cine Club Roma le interviste video a Barbara Fabbri e al Presidente del festival Marino Borgogni

Si è svolta oggi 17 aprile alle ore 12, presso il Comune di San Giovanni Valdarno, la conferenza stampa della XXX Edizione del Valdarno Cinema Fedic che inizierà domani.

La Rassegna è un fiore all'occhiello per la città e per la Fedic (Federazione Italiana Cineclub), che ogni anno calamita l'attenzione di addetti ai lavori e di molti amanti del cinema che arrivano da tutta Italia per poter seguire l'evento e vedere film altrimenti non visibili. Molti, come ogni anno, i personaggi illustri e conosciuti che varcheranno la soglia del cinema.

L'evento culmine, poi, sabato con le premiazioni dei cortometraggi, dei lungometraggi e con l'evento speciale dedicato a Gino Paoli che sarà presente in sala. Alle 21.30 infine la cerimonia di premiazione del 63° concorso nazionale 'Premio Marzocco', che chiuderà il Festival.

Sul sito del Cineclub Roma sono state pubblicate in WEB FILM TV, canale Valdarno Cinema Fedic 2012,

http://www.cineclubromafedic.it/valdarno-cinema-fedic.html le interviste rilasciate stamani dall’Assessore Barbara Fabbri e dal Presidente del festival Marino Borgogni.

San Giovanni Valdarno (Ar). Ecco tutti i premiati della XXX Edizione del Valdano Cinema Fedic

ECCO TUTTI I PREMIATI DELLA XXX EDIZIONE DEL VALDANO CINEMA FEDIC.
San Giovanni Valdarno (Ar) 18/21 Aprile 2012
Il Premio Marzocco 2012 è andato a ‘Buio in sala’; Il Premio Marzocco alla carriera al regista Tonino Valerii

Si è chiusa sabato 21 Aprile l’edizione numero trenta. Ospiti illustri, giovani talenti, applausi, sorrisi di gioia e commozione al cinema Masaccio di San Giovanni per il gran galà delle premiazioni che ha chiuso la rassegna 2012.

Il Premio Marzocco 2012 è andato a ‘Buio in sala’, il documentario diretto da Riccardo Marchesini che racconta la progressiva scomparsa delle storiche sale cinematografiche di paese nell'Emilia, che negli ultimi anni hanno lasciato il posto agli appartamenti, si sono trasformate in centri commerciali, quando non sono state direttamente demolite.

A ‘Buio in sala’ era andato poco prima il premio Adriano Asti per il miglior lungometraggio, valido per l’accesso in finale. L’altro finalista è stato ‘Pizzangrillo’ di Marco Gianfreda, vincitore del premio Amedeo Fabbri per il miglior cortometraggio.
Il Premio Marzocco alla carriera è per Tonino Valerii, gigante dello spaghetti-western e storico assistente di Sergio Leone.
Valerii inizia la carriera con il film "Tutto è musica" di Domenico Modugno. Nel 1964 Sergio Leone lo chiamò per fargli da assistente al film "Per un pugno di dollari" e per "Per qualche dollaro in più". Come regista inizia la sua carriera due anni più tardi con il film "Per il gusto di uccidere" e, due anni dopo, con I giorni dell’ira. Nel ’73 dirige Terence Hill e Henry Fonda in "Il mio nome è nessuno" che riscosse un enorme successo e che è un omaggio a Leone. Dell’85 è invece il film "Senza scrupoli", e, tra gli altri si ricordano anche "La sporca insegna del coraggio", "Shatterer", "Una vacanza all’inferno" del 1997. Dagli anni ’80 ha lavorato in televisione in produzioni come "La Piovra2".

Il presidente di giuria Giannandrea Pecorelli e i giurati Federico Chiacchiari, Andrea Crisanti, Paolo Micalizzi, Giulio Pietromarchi hanno poi assegnato:
Il premio Luciano Becattini per il miglior documentario a ‘S.a.l.p. - Esercizio di memoria’ del collettivo Cromocinque;
Il Giglio fiorentino d’argento per la migliore interpretazione maschile a Lorenzo Barbetta, Nicholas Persi, Daniele Persi, protagonisti del film ‘L’estate che non viene’ di Pasquale Marino;
Il Giglio per la miglior attrice a Cecilia Albertini per la sua interpretazione nel film ‘La strada verso casa’ di Samuele Rossi.
Gli altri due Gigli fiorentini d’argento a disposizione della giuria sono andati:
‘In arte Lilia Silvi’ di Mimmo Verdesca e a ‘Sagrascia’ di Bonifacio Angius.

Riconoscimenti speciali:
‘Gabanì - Due volte campione’ di Riccardo Salvetti si aggiudica il premio per il miglior film prodotto da un autore Fedic.
Al documentario ‘Tomorrow’s land’ di Andrea Paco Mariani e Nicola Zambelli il Premio Banca del Valdarno, mentre ‘Articolo 1’ di Adriano Davi, Daniele Trengia e Lorenzo Carcasci conquista il Premio Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia).

Doppio ex-aequo tra i vincitori designati dalla giuria giovani:
tra i lungometraggi vincono ‘S.a.l.p. - Esercizio di memoria’ e ‘Le favole di Casimiro’ di Alessio Di Zio;
Tra i cortometraggi ‘Il poeta - The poet’ di Mauro John Capece e ‘Poesie per Chiara’ di Giorgio Ricci.
La stessa giuria ha consegnato la menzione d’onore del Presidente della Repubblica a ‘Tomorrow’s land’ e una menzione speciale al film ‘Mino Tawra: exporting change’ di Kamikairy Fares.

La Fedic all'UNICA
Un'altra giuria di componenti della Fedic composta da Piero Livi, Marino Borgogni, Bruno Pastori ha selezionato i tre corti che rappresenteranno la Fedic all’ UNICA (Union Internationale du Cinema): Metamorfosi di Rossana Molinatti (Cineclub Fedic Venezia); Rabbit Hole di Fabrizio Polpettini (Cineclub Fedic Filmcaravan Imperia); Avanspettacolo di Rolf Mandolesi (Video Club Fedic Super8 Merano); Gabanì - Due volte campione di Riccardo Salvetti del Cineclub Fedic Forlì 16corto.

Il tradizionale brindisi con i premiati, gli ospiti e tutto il pubblico. ha concluso il festival con un arrivederci alla XXXI edizione 2013.

La sera di domenica 22 Aprile, alle ore 21.30, è stato consegnato il Premio Marco Melani al regista Francesco Calogero.

Per vedere i momenti più simpatici ed emozionanti della premiazione di sabato 21 aprile vai al WEB FILM TV
del Cineclub Roma Fedic:

http://www.cineclubromafedic.it/valdarno-cinema-fedic.html

 

Valdarno Cinema FEDIC XXXII Edizione

Visite: 749

Valdarno Cinema Fedic 2014 aperto con l'omaggio a Vittorio De Sica

Vittorio De Sica, quattro premi oscar, a 40 anni dalla sua scomparsa. Inaugurata la 32 Edizione commemorando, all’appuntamento delle 21.30, il grande artista e maestro del Neorealismo, con la presenza del figlio Manuel che ha presentato il suo libro “Di figlio in padre” introducendo la proiezione del grande capolavoro “Umberto D.” Nel pomerigio ampio spazio alla sezione dedicata alle webseries.

Si è inaugurata il 7 maggio la 32° edizione del Valdarno Cinema Fedic al Cinema Teatro Masaccio di san Giovanni Valdarno. La serata di apertura ha segnato l'alto livello della manifestazione che si prefigge anche quest’anno la continuità con le precedenti edizioni e a due anni dalla scomparsa del suo fondatore Marino Borgogni. Ad aprire la rassegna, alle ore 21.00, c’è stato l'omaggio a Vittorio De Sica, in occasione del 40° anniversario della sua scomparsa. Una delle figure più importanti del cinema mondiale, non soltanto di quello italiano, De Sica è considerato uno dei padri del Neorealismo italiano. Alla serata di celebrazione ospite del festival, il figlio, il Maestro Manuel De Sica (autore anche della colonna sonora di Il giardino dei Finzi Contini, 1970, premiato con l'Oscar per il miglior film straniero). Intervistato, con successo, dai due direttori artistici Simone Emiliani e Francesco Calogero, Manuel De Sica ha presentato il suo libro “Di figlio in padre”, edito da Bompiani ricordando il padre in maniera non convenzionale e con molti aneddoti che hanno inncollato il pubblico alle poltrone. Un grande successo. In una sala piena di pubblico ha fatto seguito la proiezione di “Umberto D.” del 1952 scritto e sceneggiato da Cesare Zavattini e diretto da Vittorio De Sica.

Nel pomeriggio l’organizzazione del Festival, con la collaborazione dell’assessorato alla cultura del comune di San Giovanni Valdarno ha favorito l’ingresso del maestro De Sica prima al Museo delle Terre Nuove in Palazzo d’Arnolfo dedicato alla narrazione del fenomeno delle Terre Nuove, omaggio al medioevo inaugurato a dicembre 2013. La visita è proseguita al Museo della basilica di Santa Maria delle Grazie, dove in particolare, tra l'altro, si è contemplata l’Annunciazione, la magnifica opera del Beato Angelico.

Ritornando al festival, anche questa edizione ampio spazio è stato dato alle webseries con una masterclass a queste appositamente dedicata. Il primo appuntamento appunto il primo giorno del festival, alle ore 18.00 che ha ottenuto un discreto successo. Nella mattinata si sono potuti visionare la prima tornata dei corti prodotti da autori iscritti a Cineclub aderenti alla Fedic. Da domani i primi film in concorso.

 

 

 

Valdarno Cinema FEDIC XXXI Edizione

Visite: 740

San Giovanni Valdarno (Ar). 23 marzo riunito il Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic. Beccastrini è il nuovo Presidente

Incontro del Comitato Organizzatore Valdarno Cinema FEDIC

per la XXXI Edizione 2013

Beccastrini è il nuovo Presidente

In seguito alla riunione del 23 marzo del Comitato Organizzatore del Valdarno Cinema Fedic che si è svolta in Via Borsi 3 è stato deciso che:

1) E' stato nominato Stefano Beccastrini come Presidente del Comitato organizzatore;

2) Il Nuovo comitato organizzatore, in rappresentaanza FEDIC è ora così composto:
Giacomo Bronzi (riconfermato)
Daniele Corsi (riconfermato)
Roberto Merlino
Angelo Tantaro (riconfermato)
Antonio Tosi;

3) Fabio Franchi è stato confermato Vice Presidente del Comitatoorganizzatore, confermata anche Barbara Fabbri nello steso incarico;

4) La 31° edizione del Valdarno Cinema Fedic si svolgerà a inizio autunno, con date da stabilirsi.

 A Silvio Soldini il Premio Marzocco a Valdarno Cinema Fedic

Sarà Silvio Soldini il cineasta che riceverà quest’anno il Premio Marzocco al 31° Valdarno Cinema Fedic, in programma dal 25 al 28 settembre. Il regista di Pane e tulipani, Le acrobate, Giorni e nuvole, Cosa voglio di più e Il comandante e la cicogna, riceverà il riconoscimento venerdì 27 settembre alle 21.45 al Cinema Masaccio (via Borsi 1) di San Giovanni Valdarno. Nel pomeriggio della stessa giornata, dalle 18.15, sarà protagonista di una masterclass curata dal condirettore artistico Simone Emiliani in cui verranno ripercorse le tappe fondamentali della sua carriera anche attraverso filmati dove ci si soffermerà, tra le altre cose, sulla sua collaborazione con il direttore della fotografia Luca Bigazzi e una serie di attori che hanno attraversato il suo cinema come, per esempio, Fabrizio Bentivoglio, Licia Maglietta, Valeria Golino, Giuseppe Battiston, Alba Rohrwacher, Antonio Albanese, Margherita Buy, Pierfrancesco Favino e, recentemente, Valerio Mastandrea e Claudia Gerini.

Al termine della premiazione sarà proiettato il suo primo lungometraggio, L’aria serena dell’Ovest del 1990.

COMUNICATO GIURIA 31° EDIZIONE VALDARNO CINEMA FEDIC

Saranno tre quest’anno i giurati che attribuiranno i principali premi per la sezione lungometraggi e cortometraggi della 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic, in programma al Cinema Masaccio di S. Giovanni Valdarno dal 25 al 28 settembre. Presieduta dallo scrittore, regista, sceneggiatore, critico cinematografico e teatrale Italo Moscati, la giuria è composta dall’attore e regista Angelo Orlando (che vinse il David di Donatello come miglior attore non protagonista per Pensavo che fosse amore invece era un calesse di Massimo Troisi del 1991) e dalla redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Eventi al 31° Valdarno Cinema Fedic

Si svolgerà a S. Giovanni Valdarno dal 25 al 29 settembre la 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic. Il festival, codiretto da Francesco Calogero e Simone Emiliani è composto di quattro sezioni: concorso lungometraggi, concorso cortometraggi, Vetrina Fedic e Spazio Toscana. I premi saranno assegnati dalla giuria presieduta dallo scrittore, sceneggiatore, regista, critico teatrale e cinematografico Italo Moscati e composta dall’attore Angelo Orlando e la redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Tra gli eventi in programma: la consegna del Premio Marzocco a Silvio Soldini venerdì 27 settembre con masterclass sul suo cinema dalle 18 e proiezione di L’aria serena dell’Ovest: il Premio Marco Melani ad Amos Gitai domenica 29 del quale si vedrà l’ultimo film presentato alla 70° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, Ana Arabia preceduto dall’omaggio a Carlo Monni incentrato soprattutto sul suo legame con la città; la proiezione sabato 28 di Zoran, il mio nipote scemo, premio Fedic a Venezia alla presenza del regista Matteo Oleotto e del protagonista Giuseppe Battiston; la masterclass di giovedì 26 sulle webseries dalle 18 dove parteciperanno con i loro lavori i Licaoni, il creatore di Cotto e frullato Paolo Cellammare col conduttore del web show di cucina Maurizio Merluzzo e Blanket.

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL 31° VALDARNO CINEMA FEDIC

Nel segno di Marino Borgogni, storico fondatore del Festival venuto a mancare nel novembre 2012, si è conclusa sabato 28 settembre al Cinema Masaccio di San Giovanni Valdarno la 31esima edizione di Valdarno Cinema Fedic, una fra le più antiche rassegne italiane dedicate al cinema indipendente. Molte le novità quest’anno, prima fra tutte l’inedita collocazione settembrina, dovuta alla scomparsa del suo Presidente; e poi l’inserimento nella direzione artistica del critico cinematografico Simone Emiliani a fianco di Francesco Calogero, impegnato durante la preparazione del Festival nelle riprese del film “Seconda primavera”, di cui è stata proiettata in anteprima una scena, protagonista l’attrice fiorentina Desirée Noferini, madrina della cerimonia di premiazione.

Il Premio Marzocco per la migliore opera in assoluto è andato a “Bye-Bye Blackbird” di Gaia Bonsignore, giovane regista aretina formatasi professionalmente negli Stati Uniti. La Giuria formata da Italo Moscati, Angelo Orlando e Chiara Bruno ha tributato all’unanimità il Premio - da quest’anno intitolato a Marino Borgogni - sottolineando l’originalità di una storia in cui si mescola realtà con invenzione poetica.

Il Premio Speciale della Giuria per il miglior lungometraggio è andato a “Slot - le intermittenti luci di Franco” di Dario Albertini, che ha anche vinto il Premio per il miglior film prodotto da un autore Fedic (la storica Federazione Italiana dei Cineclub).

Il Premio Speciale della Giuria per il miglior cortometraggio è stato attribuito a “Dreaming Apecar” di Dario Samuele Leone, mentre a vincere il Premio Luciano Becattini per un documentario di particolare rilevanza espressiva è stato “The Silent Chaos” di Antonio Spanò.

All’interno del palmarès premiate anche le interpretazioni di Stefano Ambrogi per il film “Le tette di una diciottenne” di Luca Gennari e la giovanissima Eleonora Costanzo per il film “Ammore” di Paolo Sassanelli.

Ospiti della serata anche i registi Silvio Soldini, che aveva già ritirato venerdì sera il Premio Marzocco alla carriera, e Matteo Oleotto, recente vincitore con “Zoran, il mio nipote scemo” del Premio Fedic per il miglior film italiano all’ultimo Festival di Venezia.

San Giovanni Valdarno, 29 settembre 2013

Si svolgerà a S. Giovanni Valdarno dal 25 al 29 settembre la 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic. Il festival, codiretto da Francesco Calogero e Simone Emiliani è composto di quattro sezioni: concorso lungometraggi, concorso cortometraggi, Vetrina Fedic e Spazio Toscana. I premi saranno assegnati dalla giuria presieduta dallo scrittore, sceneggiatore, regista, critico teatrale e cinematografico Italo Moscati e composta dall’attore Angelo Orlando e la redattrice di “Film Tv” Chiara Bruno.

Tra gli eventi in programma: la consegna del Premio Marzocco a Silvio Soldini venerdì 27 settembre con masterclass sul suo cinema dalle 18 e proiezione di L’aria serena dell’Ovest: il Premio Marco Melani ad Amos Gitai domenica 29 del quale si vedrà l’ultimo film presentato alla 70° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, Ana Arabia preceduto dall’omaggio a Carlo Monni incentrato soprattutto sul suo legame con la città; la proiezione sabato 28 di Zoran, il mio nipote scemo, premio Fedic a Venezia alla presenza del regista Matteo Oleotto e del protagonista Giuseppe Battiston; la masterclass di giovedì 26 sulle webseries dalle 18 dove parteciperanno con i loro lavori i Licaoni, il creatore di Cotto e frullato Paolo Cellammare col conduttore del web show di cucina Maurizio Merluzzo e Blanket.

 

 

 

 

 

 

Valdarno Cinema FEDIC XXXIII Edizione

Visite: 754

Iniziati i preparativi per la XXXIII edizione del Valdarno Cinema Fedic 2015

Insediato il nuovo Comitato Organizzatore che avrà il compito di preparare la 33. Edizione del prestigioso festival, fra le più antiche rassegne italiane dedicate al cinema indipendente.

Confermato Stefano Beccastrini Presidente del Comitato. Fabio Franchi e Angelo Tantaro Vice Presidenti. Simone Emiliani è il Direttore Artistico. Serena Ricci Responsabile Scuola del Festival. Tra i membri del comitato confermati Barbara Fabbri, Giacomo Bronzi, Daniele Corsi, Roberto Merlino, Antonio Tosi, Stefano Bonchi, Elisa Naldini, Stefano Pratesi, Giulio Soldani. Nuovi subentri Jacopo Fontanella e Carlo Menicatti. L’organizzazione continuerà ad essere curata da Silvio Del Riccio.

Nelle prossime settimane sarà pubblicato il bando per partecipare al concorso che assegnerà il Premio Marzocco “Marino Borgogni” per la migliore opera in assoluto e tanti altri riconoscimenti oltre all’importante premio alla carriera da sempre conferito a un autorevole personaggio del Cinema. Una giuria giovani affiancherà quella ufficiale e assegnerà anch’essa altri premi.

Specifici momenti d’incontro sono previsti per tutti gli autori delle opere presentate. In particolare per gli autori iscritti ai Cineclub Fedic saranno disponibili spazi per discutere delle opere prodotte in ambito della Federazione. Una sezione è riservata agli autori Toscani in rappresentanza della rilevante produzione filmica della regione ospitante.

Vantaggiose convenzioni di ospitalità per tutti gli ospiti. Continua a seguirci sul nostro sito e sulla pagina facebook. A presto!

Angelo Tantaro
Responsabile Comunicazione Valdarno Cinema Fedic

Il regista Franco Piavoli ospite del XXXIII Valdarno Cinema Fedic

Condurrà lo “Spazio Fedic”

Un’opportunità in più per tutti gli autori iscritti alla Fedic (Federazione Italiana Cineclub) che parteciperanno con proprie opere al Valdarno Cinema Fedic 2015 che si terrà a San Giovanni Valdarno (Arezzo).

Le opere realizzate da autori Fedic, saranno infatti inserite in una sezione dedicata, "Spazio Fedic", e saranno proiettate e discusse in sala dal pubblico e commentate dal regista Franco Piavoli.

Franco Piavoli, che proviene dalle file della Fedic, è l’esempio per tutti gli autori del cinema indipendente, un’esperienza a cui tutti i registi del cinema d’autore fanno sempre ricorso con affetto e riconoscenza. Ha diretto, tra gli altri, Il pianeta azzurro (1981) girato in assoluta solitudine che Andrej Tarkovskij definirà un capolavoro; Nostos. Il ritorno (1989); Voci nel tempo (1996) e, Al primo soffio di vento (2002).

Educazione affettiva al Valdarno Cinema Fedic - Scuola

8 maggio la matinèe della scuola al Valdarno Cinema Fedic con il film Educazione affettiva di Federico Bondi e Clemente Bicocchi

Una quinta elementare agli ultimi giorni di scuola: emozioni e paura del futuro nella vita della classe della Scuola Pestalozzi di Firenze. Sarà Educazione affettiva di Federico Bondi (il regista di Mar nero con Ilaria Occhini) e Clemente Bicocchi il film della mattinata di Fedic Scuola della 33° edizione di Valdarno Cinema Fedic che si svolgerà venerdì 8 maggio presso il Cinema Teatro Masaccio a San Giovanni Valdarno dalle 9.30.

L’evento, coordinato da Serena Ricci responsabile del settore scuola del Festival, vedrà la presenza dei due registi, di alcuni insegnanti della Scuola Pestalozzi di Firenze e degli studenti del Valdarno che come ogni anno popoleranno il cinema Masaccio.

Angelo Tantaro
Responsabile Comunicazione Valdarno Cinema Fedic

Premio Franco Basagli

Franco BasagliaAlla 33° edizione di Valdarno Cinema Fedic, è stato confermata proprio in questi giorni, la collaborazione tra il Centro di promozione della salute Franco Basaglia di Arezzo e il festival che assegnerà il “Premio Franco Basaglia”, del valore di 500 euro, “all’Opera che meglio rappresenti le tematiche della salute mentale nel nostro presente in Italia e nel mondo“. Possono concorrere a questo riconoscimento i film di tutte le sezioni del festival (Concorso, Spazio Fedic e Spazio Toscana).

Franco Basaglia, medico dell’animo e della malattia mentale. Con la riflessione sociopolitica sulla trasformazione dell'ospedale psichiatrico e delle esperienze di rinnovamento da lui vissute, hanno ispirato l’attuale legge sul trattamento della follia. L'impegno per il superamento dell'Istituzione manicomiale e la lotta contro ogni forma di emarginazione sono tra gli obiettivi principali del Centro di promozione della salute Franco Basaglia di Arezzo che contribuirà al premio assegnato dal Valdarno Cinema Fedic.

La 33° edizione di Valdarno Cinema Fedic si svolgerà a San Giovanni Valdarno (AR) dal 6 all’10 maggio presso il Cinema Teatro Masaccio. Il bando di iscrizione al concorso a tema libero, si è concluso il 4 marzo scorso. Sono pervenute molte opere di cui alcune provenienti anche da altre Nazioni. L’elenco delle opere che parteciperanno alla competizione sarà comunicato nella prima settimana di aprile. Continua a seguirci sul nostro sito (www.cinemafedic.it) e sulla pagina di facebook.

Angelo Tantaro
Responsabile Comunicazione Valdarno Cinema Fedic
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ad Abel Ferrara il Premio Marzocco 2015

Il Premio Marzocco 2015, prestigioso simbolo della città di S. Giovanni Valdarno, che da 33 anni viene consegnato in occasione del Valdarno Cinema Fedic, quest’anno andrà per la prima volta a un regista internazionale

La cerimonia della premiazione si svolgerà venerdì 8 maggio presso il Cinema Masaccio dopo la masterclass sul cinema di Abel Ferrara (che avrà inizio alle ore 21.30), moderata dal direttore artistico del festival Simone Emiliani e dal vice-direttore di Sentieri Selvaggi Sergio Sozzo.

Abel Ferrara, regista statunitense del Bronx, Autore di un cinema viscerale e allucinato, pone spesso al centro dei suoi film i temi del peccato, della redenzione, del tradimento, della follia mostrando con il suo inconfondibile sguardo la discesa agli inferi dei suoi protagonisti. La dimensione notturna della metropoli è un’ambientazione ricorrente che ha già caratterizzato il suo primo lungometraggio, The Driller Killer (1979). Ha poi diretto, tra gli altri, dei noir molto personali (L’angelo della vendetta, 1981; Paura su Manhattan, 1984; Fratelli, 1996), una variazione di Romeo e Giulietta in China Girl (1987) e il gangster-movie King of New York (1989) che lo ha fatto conoscere in Europa e ha anticipato quella che è stata definita la ‘trilogia del peccato’ composta da Il cattivo tenente (1992), Occhi di serpente (1993) e The Addiction (1995). Tra i suoi altri film più importanti vanno ricordati L’invasione degli ultracorpi (1993), remake del film di Don Siegel del 1956 in cui la dimensione fantascientifica è stata rielaborata in chiave ancora più personale in 4:44 Last Days on Earth (2011). Tra i suoi film più importanti vanno ricordati anche Blackout (1997), New Rose Hotel (1998), Il nostro Natale (2001), Go Go Tales (2007), Napoli Napoli Napoli (2009) e Welcome to New York (2014) oltre ai documentari newyorkesi Chelsea on the Rock (2008) e Mulberry St. (2010). Nel 2005 con Mary ha vinto il Premio Speciale della giuria al Festival di Venezia. Sempre al Lido ha presentato lo scorso anno, in competizione, Pasolini. Nel corso della sua carriera ha lavorato con i più importanti attori statunitensi come Willem Dafoe, Christopher Walken, Harvey Keitel, Matthew Modine, Annabella Sciorra, Chris Penn, Dennis Hopper, Vincent Gallo, Benicio Del Toro, Madonna, Wesley Snipes, Steve Buscemi, Tom Berenger, Forest Whitaker e Melanie Griffith. Ma hanno collaborato con lui anche alcuni degli interpreti più conosciuti del cinema francese (Gérard Depardieu, Juliette Binoche, Marion Cotillard, Jacqueline Bisset), italiano (Asia Argento, Isabella Rossellini, Elio Germano, Riccardo Scamarcio, Valerio Mastandrea) e inglese (Bob Hoskins).

Angelo Tantaro
Responsabile Comunicazione Valdarno Cinema Fedic
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.